Torta di verdure

Una ricetta facile, gustosa e primaverile

Buona sia calda che fredda, ecco gli ingredienti che vi occorrono per preparare la torta salata con le verdure: 1,5 kg di spinaci già puliti, 500 gr di ricotta vaccina, 12 uova medie, 190 gr di Parmigiano Reggiano DOP da grattugiare, mezza cipolla, 3 rametti di maggiorana, noce moscata, pepe nero e sale fino q.b., 25 g di olio extravergine d’oliva; infine per quattro sfoglie: 600 g di farina 00, 350 ml di acqua, 35 ml di olio extravergine d’oliva, un pizzico di sale fino.
Per prima cosa bisogna preparare l’impasto per le quattro sfoglie: due per foderare la base e due per il ripieno. Dopo aver sciolto il sale nell’acqua, mettere in una ciotola la farina e versare a filo acqua e olio. Iniziare a lavorare l’impasto dentro la ciotola e, una volta amalgamati tutti gli ingredienti, posizionare l’impasto su una spianatoia, con un velo di farina, e continuare a lavorarlo finché la consistenza non sarà liscia ed elastica. Procedere quindi nella suddivisione in quattro panetti: due più grandi, circa 300 g, e due più piccoli, circa 180 g. Inumidire quindi un canovaccio e coprire il tutto, lasciandolo riposare per circa un’ora. Ora passiamo al ripieno. Dopo aver lavato e lessato le verdure (spinaci o biete o erbette), metterle in una padella unta con l’olio, con l’aggiunta di cipolla tritata e precedentemente rosolata, sale e pepe, lasciando andare per qualche minuto. Una volta spento il fornello, aspettare che la verdura diventi tiepida, quindi scolarla e tagliarla finemente per poi posizionarla dentro una ciotola. Aggiungere 2 uova, 50 g di formaggio grattugiato e foglioline tritate di maggiorana fresca, sale e pepe e girare bene il tutto. Prendere ora la ricotta e metterla in un’altra ciotola. Dopo averla resa più morbida, con un cucchiaio o frusta, aggiungere 3 uova, amalgamare tutto il composto e mettere 90 g di formaggio grattugiato, una spolverata di noce moscata e un pizzico di sale, poi mescolare bene di nuovo, questa volta con l’aiuto di una frusta per rendere il composto fluido e senza grumi.
Ora passiamo alla sfoglia. Prendere uno dei panetti da 300 g e tirarlo con il mattarello fino a farlo diventare una sfoglia sottilissima e disporla sul fondo di una tortiera del diametro di 30 cm, precedentemente unta di olio. Fate attenzione a farla aderire bene ai bordi, allargandola con le mani. Ungere anche la sfoglia con l’olio, prendere il secondo panetto da 300 g e procedere anche qui a tirarlo con il mattarello, disponendolo sopra la prima sfoglia, controllando che aderisca bene. Ora aggiungere il composto di verdura, aiutandovi con il dorso di un cucchiaio per livellarlo, poi versare la ricotta procedendo a livellarla sopra il tutto. Sempre con il dorso del cucchiaio dovete creare sette incavi, uno centrale e sei laterali, equidistanti l’uno dall’altro, dove all’interno mettere i tuorli delle uova rimaste. Sbattere l’albume avanzato con un pizzico di sale e versarlo in modo che ricopra lo strato di ricotta. Dopo aver cosparso la torta con il parmigiano, prendere un panetto da 180 g, stenderlo e coprire il ripieno con la sfoglia, facendola aderire bene alla teglia, spennellando anche questa con l’olio. Dopo aver tirato l’ultima sfoglia, coprire il tutto, tagliando la pasta in eccedenza sui bordi e ripiegandola verso l’interno, in modo da sigillare delicatamente le sfoglie.
Ungere con l’olio la superficie della torta salata e appiattire bene i bordi, aiutandovi con la punta della forchetta, magari creando delle decorazioni.
Come ultima preparazione, mettere la torta in forno preriscaldato a 180 gradi per poco meno di un’ora; se il forno è ventilato bastano 160 gradi per 45 minuti. Sfornate la torta e lasciatela intiepidire. Al taglio si vedranno chiaramente i vari strati in cui è divisa.
La torta di verdure si può conservare in frigo ben coperta anche tre giorni e si può anche congelare già tagliata a fettine, per averle già pronte da servire.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *