“Non fate i bravi”: gli ultimi pensieri di Nadia

“Ho imparato a non odiare il dolore per imparare ad amare la vita.” È una delle frasi più fulminanti che illuminano le pagine di “Non fate i bravi” (Chiarelettere, pp 180, euro 16), il libro che raccoglie gli ultimi pensieri di Nadia ToffaGiornalista, protagonista di inchieste coraggiose per la trasmissione Le Iene, grazie alla sua professionalità, alla immediata simpatia e autenticità, Nadia si è imposta all’attenzione di milioni di persone, giovani e meno giovani. La malattia che l’ha colpita, e che lei non ha mai nascosto, l’ha avvicinata alla sofferenza di tanti malati che hanno potuto rispecchiarsi in lei e sentirsi meno soli, e più capiti. Questo libro rivela i suoi pensieri degli ultimi mesi, tra il gennaio e il giugno del 2019, quando, dopo i molti attacchi subiti sulla rete in seguito alla decisione di rendere pubblica la sua condizione, Nadia ha scelto di rimanere in silenzio, mettendo fine alle polemiche. Il suo desiderio, espresso alla mamma Margherita, era che i testi da lei scritti fossero pubblicati, per non nascondere nulla e continuare a essere sé stessa fino alla fine. Le sue parole dirette, spesso venate di ironia, mai banali, sono rivelatrici di come era lei veramente, del suo immenso amore per la vita: ci arrivano dritte al cuore e ci colpiscono per la loro carica di umanità e la magia che ci trasmettono.

Non fate i bravi di Nadia Toffa lo trovi alla LIBRERIA FELTRINELLI di Euroma2

 

Libri sotto l’albero: il nuovo di Fabio Volo

È uno dei bestseller della stagione e si candida ad essere fra i regali più gettonati di questo Natale. È Il nuovo libro di Fabio Volo, “Una gran voglia di vivere” (Mondadori, pp 216, euro 19), il racconto di una crisi di coppia e del viaggio, fisico e interiore, per affrontarla. Volo ci porta ancora una volta a contatto con storie di personaggi che cercano se stessi perché la cosa più difficile spesso è ricordare chi siamo. Lo fa con il racconto toccante di un amore come tanti e dei suoi cambiamenti, di un viaggio e della ricerca di un dialogo ancora possibile.

La storia al centro del nuovo romanzo è quella di Anna e Marco. Il loro sembrava un amore in grado di mantenere le promesse. Adesso Marco non riesce a ricordare qual è stata la prima sera in cui non hanno acceso la musica, in cui non hanno aperto il vino. La prima in cui per stanchezza non l’ha accarezzata. Quando la complicità si è trasformata in competizione. Forse l’amore, come le fiamme, ha bisogno di ossigeno e sotto una campana si spegne. Forse, semplicemente, è tutto molto complicato.

Una gran voglia di vivere e gli altri libri di Fabio Volo li trovi alla LIBRERIA FELTRINELLI di Euroma2

 

 

Ferrante, il libro di Natale della scrittrice “geniale”

Dopo il grande successo dei quattro romanzi de “L’amica geniale” (12 milioni di copie vendute nel mondo) e della serie tv diretta da Saverio Costanzo e andata in onda sulla Rai nel 2018, c’era molta attesa per il ritorno in libreria di Elena Ferrante. Con “La vita bugiarda degli adulti” (Edizioni E/O, pp336, euro 19), l’autrice di cui non si conosce la reale identità, in tempo per Natale ci regala una toccante storia ambientata nella Napoli del Vomero, raccontata in prima persona dalla voce di una adolescente.

Protagonista del nuovo romanzo è Giovanna, una ragazzina che, umiliata da una frase del padre, si interroga sul proprio aspetto e sul suo legame con la famiglia paterna. Con l’arrivo della pubertà sopraggiunge la voglia di mettere ordine nella sua vita e nei suoi pensieri e Giovanna “oscilla tra la Napoli di sopra, che s’è attribuita una maschera fine, e quella di sotto, che si finge smodata, triviale. Oscilla tra alto e basso, ora precipitando ora inerpicandosi, disorientata dal fatto che, su o giù, la città pare senza risposta e senza scampo”. La ragazza matura così la consapevolezza che i genitori falliscono e gli adulti mentono.

La vita bugiarda degli adulti e i precedenti romanzi di Elena Ferrante li trovi alla LIBRERIA FELTRINELLI di Euroma2

Gramellini: il libro per il bimbo che non c’era

Quando è stata l’ultima volta che avete fatto qualcosa per la prima volta? Che avete scoperto qualcosa di inaspettato e avete provato un’emozione nuova? Sono le domande che danno il la alla storia autobiografica raccontata nel suo nuovo libro “Prima che tu venga al mondo” (Solferino, pp 165, euro 16). La storia è quella di un uomo che, superata la soglia dei cinquant’anni, diventa padre quando ormai, in famiglia e sul lavoro, si era adagiato su una perfetta vita da figlio. Che cosa può rompersi o scatenarsi all’improvviso?

Col nuovo libro, Massimo Gramellini fissa i momenti salienti di una trasformazione e di un’attesa. Nove capitoli, uno per ogni mese di «gravidanza», che compongono una lunga lettera, emozionante e ironica, destinata a un bambino che non c’è ancora mentre si fanno i conti con un padre che non c’è più. Una storia d’amore e di rinascita che ci ricorda come attraverso gli altri possiamo ritrovare in noi stessi infinite risorse e comprendere ciò che conta davvero. Perché se ”la vita è un gioco e vince chi ritorna bambino”, per riuscirci bisogna prima diventare adulti.

Prima che tu venga al mondo e gli altri libri di Massimo Gramellini li trovi alla LIBRERIA FELTRINELLI di Euroma2

 

Carofiglio: il ritorno dell’avvocato Guerrieri

Definito dal Times “un personaggio meraviglioso e convincente” l’avvocato Guido Guerrieri è stato il protagonista, riluttante e malinconico, dei romanzi che hanno portato al grande successo Gianrico Carofiglio. Dopo un periodo di “tregua”, il magistrato e scrittore barese è tornato a occuparsi del suo celebre personaggio in occasione del nuovo romanzo “La misura del tempo” (Einaudi, pp 228, euro 18).

Al centro della storia del nuovo romanzo di Carofiglio c’è Lorenza, che un tempo è stata una ragazza bella e insopportabile, dal fascino abbagliante. La donna che un pomeriggio di fine inverno Guido Guerrieri si trova di fronte nello studio non le assomiglia. Non ha nulla della lucentezza di allora, è diventata una donna opaca. Gli anni hanno infierito su di lei e, come se non bastasse, il figlio Iacopo è in carcere per omicidio volontario. Guido è tutt’altro che convinto, ma accetta lo stesso il caso; forse anche per rendere un malinconico omaggio ai fantasmi, ai privilegi perduti della giovinezza. Comincia cosí, quasi controvoglia, una sfida processuale ricca di colpi di scena, un appassionante viaggio nei meandri della giustizia, insidiosi e a volte letali.

La misura del tempo e i precedenti romanzi di Gianrico Carofiglio li trovi alla LIBRERIA FELTRINELLI di Euroma2

 

Sotto il cielo sempre azzurro di Andrea Vitali

Si preannuncia come uno dei sicuri bestseller delle prossime feste il nuovo romanzo dell’instancabile Andrea Vitali, scrittore fra i più talentuosi del nostro panorama letterario. Com’è tradizione di Vitali,  anche nel suo nuovo lavoro “Sotto un cielo sempre azzurro” (Garzanti, pp 176, euro 16) si sorride e ci si commuove continuamente per quella che La Stampa ha definito “una favola umoristica che lascia sbalorditi”.

A muovere le vicende raccontate nel nuovo romanzo di Vitali è il nonno del giovane Mattia. Si chiama Zaccaria ed è un tipo alto, magro, con i baffi e un vocione che fa tremare i vetri alle finestre. Da quando è venuto a vivere in casa del nipote, dividendo con lui la camera da letto perché altro posto non c’è, le cose sono cambiate da così a così. Per Mattia la noiosa vita di figlio unico è come se avesse ingranato la quarta e… via nei boschi a imparare i versi degli uccelli e il modo che usano gli alberi per comunicare fra di loro, a cercare castagne o a raccogliere ciliegie arrampicati sui rami. E la sera, aspettando di addormentarsi, il suono della voce del nonno che racconta storie incredibili di luoghi e persone mai sentiti prima. Un paradiso! con un sacco di verde intorno e un cielo sempre azzurro. Una mattina, però, quando si sveglia, Zaccaria non sembra più lo stesso. È serio, nervoso, e non si capisce di cosa stia parlando. La diagnosi del medico non lascia dubbi: non si può più tenerlo lì. E per Mattia il mondo intero sembra crollare di colpo. Possibile che il nonno sia così grave e non si tratti invece di uno dei suoi scherzi? Oppure è entrato in una realtà tutta nuova che si apre solo davanti agli occhi di chi la sa vedere?

Sotto un cielo sempre azzurro e gli altri romanzi di Andrea Vitali li trovi alla LIBRERIA FELTRINELLI di Euroma2

 

Storie di “rinascita” nel nuovo libro di Calabresi

“Sono anni che mi interrogo sul giorno dopo. Sappiamo tutti di cosa si tratta, di quel risveglio che per un istante è normale, ma subito dopo viene aggredito dal dolore”. Scrive così Mario Calabresi nel suo ultimo libro “Il mattino dopo” (Mondadori, pp 144, euro 17) che prende ispirazione dalla sua vicenda personale per raccontare storie di resilienza, di coraggio, di cambiamento, storie di persone che hanno trovato la forza di guardare oltre il dolore dell’oggi, per ricostruirsi un domani. Perché, realizza Calabresi, “il giorno dopo finisce quando i conti sono regolati, quando ti fai una ragione delle cose e puoi provare a guardare avanti, anche se quel davanti magari è molto diverso da quello che avevi immaginato”.

Quando si perde un genitore, un compagno, un figlio, un lavoro, una sfida decisiva, quando si commette un errore, quando si va in pensione o ci si trasferisce, c’è sempre una mattina dopo. Un senso di vuoto, una vertigine. Che ci prende quando ci accorgiamo che qualcosa o qualcuno che avevamo da anni, e pensavamo avremmo avuto per sempre, improvvisamente non c’è più. Perché dopo una perdita o un cambiamento arriva sempre il momento in cui capiamo che la vita va avanti, sì, ma niente è più come prima, e noi non siamo più quelli di ieri. Un risveglio che è inevitabilmente un nuovo inizio. Una cesura dal passato, un da oggi in poi. A questo momento, delicato e cruciale, Mario Calabresi dedica il suo nuovo libro, partendo dal proprio vissuto per poi aprirsi alle esperienze altrui. E racconta così prospettive e vite diverse, che hanno tutte in comune la lotta per ricominciare, a partire dalla mattina dopo. Per Daniela è dopo l’incidente in cui ha perso l’uso delle gambe, per Damiano è dopo il disastro aereo a cui è sopravvissuto, per Gemma è dopo la perdita del marito. Ma è anche un viaggio nel passato familiare, con la storia di Carlo e del suo rifiuto di prendere la tessera del fascismo, che gli costò il posto di lavoro ma gli aprì una nuova vita felice.

Il mattino dopo e gli altri libri di Mario Calabresi li trovi alla LIBRERIA FELTRINELLI di Euroma2

 

Il nuovo romanzo di Sveva Casati Modignani

A un anno da “Suite 405” Sveva Casati Modignani è in libreria con un nuovo romanzo. “Segreti e ipocrisie” (Sperling & Kupfer, pp 272, euro 15,90) che riconferma lo stile narrativo che l’ha portata al successo in Italia e all’estero (i suoi libri sono tradotti in venti Paesi e hanno venduto oltre dodici milioni di copie).

Il nuovo romanzo della prolifica scrittrice milanese racconta la vicenda di una giovane donna, Maria Sole, e delle sue tre amiche Carlotta, Andreina e Gloria. Mentre cerca un po’ di pace nella bellissima Villa Sans-souci a Paraggi, che ha ricevuto in eredità dalla nonna materna, Maria Sole ripensa al grande inganno che ha determinato la fine del suo matrimonio poche settimane prima. Si chiede come abbia fatto a non accorgersi che suo marito non era quello che sembrava, pur conoscendolo sin dall’infanzia, e come i genitori di entrambi, che sospettavano da sempre, abbiano potuto tacere. Ripercorrendo i ricordi racchiusi nelle stanze della villa, la donna si rende conto che la sua famiglia è sempre vissuta di segreti, per non sporcare l’immagine della propria rispettabilità. Ma ora Maria Sole vuole scrollarsi di dosso tante ipocrisie e riprendere in mano la vita, anche per amore del suo bambino. Per fortuna, ha accanto le sue tre amiche soccorrevoli: Carlotta, Andreina e Gloria, pronte a sostenersi vicendevolmente nei momenti di difficoltà. Ognuna delle quattro «amiche del giovedì» – così le chiama la proprietaria del ristorante dove s’incontrano una volta a settimana – si affaccia al nuovo anno con una sfida da affrontare: chi un ritorno di fiamma, chi una gravidanza inattesa, chi una scelta d’amore che sconvolge ogni certezza. Di fronte a quelle svolte, la loro forza sarà il legame che le unisce come sorelle.

Segreti e ipocrisie e i precedenti romanzi di Sveva Casati Modignani li trovi alla LIBRERIA FELTRINELLI di Euroma2

 

Meraviglie, il libro di Angela per riscoprire l’Italia

Dal Cenacolo di Leonardo alla Reggia di Caserta e dalla poesia maestosa delle Dolomiti alla scabra magia dei Sassi di Matera. Un viaggio attraverso i gioielli artistici del nostro Paese che tutto il mondo ci invidia. Lo compie Alberto Angela nel suo nuovo libro “Meraviglie. Alla scoperta della penisola dei tesori” (RaiLibri, pp 480, euro 24,90).

Con lo stile accattivante e divulgativo che contraddistingue le sue popolari trasmissioni televisive, Alberto Angela ci svela come molti tesori si trovino nelle grandi città d’arte come Firenze o Napoli, mentre altri riposano in scenari naturali mozzafiato, dalle Langhe alla Sardegna, luoghi che ormai da anni sono meta del turismo internazionale. Poi ci sono le perle più nascoste, meraviglie meno esplorate come il Pozzo di San Patrizio di Orvieto o il Labirinto di Fontanellato, scenari da scoprire come la Laguna veneta o il Lago del Fusaro. Luoghi, opere e bellezze d’Italia che raccontano sempre anche una storia, o molte. Che ci parlano di un passato glorioso, di amori e di battaglie, di uomini e donne straordinari e imprese che il tempo non ha offuscato. Un libro che è un viaggio da Nord a Sud, attraverso tutte le regioni e le isole, per farci conoscere gli splendori che il destino e la storia ci hanno regalato.

Meraviglie. Alla scoperta della penisola dei tesori e gli altri libri di Alberto Angela li trovi alla LIBRERIA FELTRINELLI di Euroma2.

 

Jo Nesbø: un nuovo caso per Harry Hole

Nuovo appuntamento con uno dei piú grandi autori di crime al mondo (oltre 40 milioni di copie vendute) e nuovo caso per l’investigatore Harry Hole. Jo Nesbø è tornato in libreria con “Il coltello” (Einaudi, pp 623, euro 20), il suo dodicesimo romanzo della saga dedicata al rude poliziotto norvegese.

Nel nuovo romanzo, Harry Hole è di nuovo a terra. Ha ricominciato a bere, e da quando Rakel lo ha cacciato di casa abita in un buco a Sofies gate. Nell’appartamento ci sono soltanto un divano letto e bottiglie di whisky sparse ovunque. Ma Harry non è mai abbastanza sobrio da curarsene. La maledetta domenica in cui si sveglia da una sbornia colossale, non ha il minimo ricordo di cosa sia successo la notte precedente. Quel che è certo, però, è che ha le mani e i vestiti coperti di sangue. Forse, si convince, è diventato davvero un mostro. Adesso c’è un caso bomba da risolvere. Il piú devastante della sua carriera.

Il coltello e i precedenti romanzi di Jo Nesbø li trovi alla LIBRERIA FELTRINELLI di Euroma2