Ogni cosa a posto con Sophie Kinsella…

Un romanzo, fra le novità in libreria, leggero, divertente e arguto al tempo stesso? Madeleine Wickham, alias Sophie Kinsella, è una maestra del genere, come conferma il suo recente “La famiglia prima di tutto!” (Mondadori, pp 331, euro 19), spassosa storia che mette a nudo le dinamiche dei legami familiari.

La popolare autrice della fortunata serie “I Love Shopping”, col nuovo romanzo regala ancora una volta ai suoi lettori un personaggio a cui sarà difficile non affezionarsi: Fixie Farr. Fixie è sempre stata fedele al motto di suo padre: “La famiglia prima di tutto!”. E, da quando lui è morto, lasciando nelle mani della moglie e dei tre figli il delizioso negozio di articoli per la casa che ha fondato a West London, Fixie non fa che rimediare ai pasticci che i suoi sfaticati fratelli combinano invece di prendersi cura di sé. D’altra parte, se non se ne occupa lei, chi altro lo farà? Non è certo nella sua natura tirarsi indietro e, soprattutto, non sa trattenersi dal mettere ogni cosa a posto, anche se non la riguarda. Così quando un giorno in un bar un affascinante sconosciuto le chiede di tenere d’occhio il suo portatile lei non solo accetta ma, a rischio della sua incolumità, salva il prezioso computer da un danno irreparabile. Sebastian, questo il nome dell’uomo, è un importante manager finanziario e, volendo a tutti i costi sdebitarsi con lei, le scrive su un pezzo di carta: “Ti devo un favore”. Sul momento Fixie non lo prende sul serio, abituata com’è a trascurare i suoi bisogni, ma si sbaglia di grosso. Riuscirà a trovare il coraggio di cambiare e smettere per una volta di pensare solo agli altri? La famiglia prima di tutto! è una commedia romantica piena di humour, ma anche un romanzo di formazione che racconta la rinascita della sua adorabile protagonista finalmente pronta per il futuro che si merita.

La famiglia prima di tutto! e tutti gli altri titoli Mondadori di Sophie Kinsella li puoi acquistare alla LIBRERIA FELTRINELLI di Euroma2!

 

Premio Strega 2019: i magnifici dodici

Sette autrici e cinque autori. Sono i 12 scrittori candidati ad aggiudicarsi il Premio Strega 2019 annunciati lo scorso 17 marzo durante “Libri Come”, la Festa del Libro e della Lettura all’Auditorium Parco della Musica di Roma. Il Comitato direttivo del Premio – composto da Pietro Abate, Giuseppe D’Avino, Valeria Della Valle, Ernesto Ferrero, Simonetta Fiori, Alberto Foschini, Paolo Giordano, Melania G. Mazzucco (presidente), Gabriele Pedullà, Stefano Petrocchi, Marino Sinibaldi e Giovanni Solimine – ha selezionato la dozzina tra i cinquantasette titoli di narrativa proposti quest’anno dagli Amici della domenica, il gruppo storico della giuria:

Valerio Aiolli, Nero ananas (Voland)
Paola Cereda, Quella metà di noi (Perrone)
Benedetta Cibrario, Il rumore del mondo (Mondadori)
Mauro Covacich, Di chi è questo cuore (La nave di Teseo)
Claudia Durastanti, La straniera (La nave di Teseo)
Pier Paolo Giannubilo, Il risolutore (Rizzoli)
Marina Mander, L’età straniera (Marsilio)
Eleonora Marangoni, Lux (Neri Pozza)
Cristina Marconi, Città irreale (Ponte alle Grazie)
Marco Missiroli, Fedeltà (Einaudi)
Antonio Scurati, M. Il figlio del secolo (Bompiani)
Nadia Terranova, Addio fantasmi (Einaudi)

I libri candidati saranno votati da una giuria composta dai 400 Amici della domenica, da 200 votanti all’estero selezionati da 20 Istituti italiani di cultura, da 40 lettori forti selezionati da 20 librerie associate all’ALI, e da 20 voti collettivi di biblioteche, università e circoli di lettura (15 i circoli coordinati dalle Biblioteche di Roma), per un totale di 660 votanti. Concorrono inoltre alla VI edizione del Premio Strega Giovani e saranno letti e votati da una giuria composta da 600 ragazzi provenienti da 60 scuole secondarie superiori in Italia e all’estero.

La prima votazione, che selezionerà la cinquina dei finalisti, avrà luogo mercoledì 12 giugno nel Tempio di Adriano – Camera di Commercio di Roma, e non, come da tradizione, nella sede della Fondazione Bellonci, a causa dei lavori di ristrutturazione in corso nel palazzo in via Fratelli Ruspoli. Come da tradizione, invece, la votazione per l’elezione del vincitore si svolgerà giovedì 4 luglio al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia e in diretta su Rai 3.

Tutti i titoli candidati per la LXXIII edizione del Premio Strega li trovi alla LIBRERIA FELTRINELLI di Euroma2!

La seconda buonanotte delle bambine ribelli

Dopo il clamoroso successo del primo volume (oltre un milione di copie vendute nel mondo), lo scorso marzo è arrivato anche in Italia il volume numero 2 di “Storie della buonanotte per bambine ribelli” (Mondadori, pp 224, euro 19).

Col nuovo volume, alle prime cento donne che hanno cambiato il mondo, ora se ne aggiungono altrettante. A raccontare le loro biografie sono sempre Francesca Cavallo ed Elena Favilli supportate da una squadra di brillanti illustratrici. Cento nuove e bellissime storie raccontate per invitare bambine e bambini a non porre limiti ai propri sogni: c’è Audrey Hepburn, che mangiava tulipani per sopravvivere alla fame ed è poi diventata un’inarrivabile icona di stile e una straordinaria filantropa; Bebe Vio, grintosissima campionessa di scherma malgrado una grave malattia; J.K. Rowling, che ha trasformato il fallimento in un punto di forza e ha cambiato per sempre la storia della letteratura per ragazzi.

Poetesse, chirurghe, astronaute, giudici, acrobate, imprenditrici, vulcanologhe: cento nuove avventure, cento nuovi ritratti per ispirarci ancora e dirci che a ogni età, epoca e latitudine, vale sempre la pena di lottare per l’uguaglianza e di procedere a passo svelto verso un futuro più giusto.

Entrambi i volumi di Storie della buonanotte per bambine ribelli li trovi alla LIBRERIA FELTRINELLI di Euroma2

Ansia, incontri, vita nel nuovo libro della Bignardi

È da poco sbarcato in libreria il nuovo romanzo di Daria Bignardi, un libro in cui attraverso la storia di Lea, madre di tre figli e moglie di un uomo israeliano, la scrittrice ferrarese racconta molte delle vicende personali che l’hanno riguardata negli ultimi anni di assenza dal palcoscenico televisivo.

“Qualunque cosa accada a uno scrittore – ha raccontato Daria Bignardi in una recente intervista di Vanity Fair – , anche la più faticosa, lo troverà ad accoglierla con gli occhi illuminati, perché attraversare un’esperienza forte è materiale per una storia”. L’allusione è anche alla malattia contro la quale ha dovuto combattere in tempi recenti e durante la gestazione del nuovo libro.

www.radiodeejay.it

L’ispirazione di Storia della mia ansia, ha raccontato, nasce da un’idea che aveva da tutta la vita. “Sappiamo già tutto di noi, fin da bambini, anche se facciamo finta di niente” dice Lea, la protagonista della storia. Daria Bignardi ha immaginato una donna che capisce di non doversi più vergognare del suo lato buio, l’ansia. Lea odia l’ansia perché sua madre ne era devastata, ma crescendo si rende conto di non poter sfuggire allo stesso destino: è preda di pensieri ossessivi su tutto quello che non va nella sua vita, che, a dire il vero, funzionerebbe abbastanza. Ha tre figli, un lavoro stimolante e Shlomo, il marito israeliano di cui è innamorata. Ma la loro relazione è conflittuale, infelice. “Shlomo sostiene che innamorarci sia stata una disgrazia. Credo di soffrire più di lui per quest’amore disgraziato, ma Shlomo non parla delle sue sofferenze. Shlomo non parla di sentimenti, sesso, salute. La sua freddezza mi fa male in un punto preciso del corpo.” Perché certe persone si innamorano proprio di chi le fa soffrire? E fino a che punto il corpo può sopportare l’infelicità in amore? Nella vita di Lea, come avvenuto anche alla scrittrice, improvvisamente irrompono una malattia e nuovi incontri, che lei accoglie con curiosità, quasi con allegria: nessuno è più di buon umore di un ansioso, di un depresso o di uno scrittore, quando gli succede qualcosa di grosso.

Storia della mia ansia (Mondadori, pp 192, euro 19) e i precedenti romanzi di Daria Bignardi li trovi alla LIBRERIA FELTRINELLI di Euroma2!

John Grisham: il thriller corre nella scuola

Nuovo e atteso appuntamento in libreria con il maestro indiscusso del legal thriller. “La grande truffa” (Mondadori, pp 310, euro 22) è l’ultimo romanzo di John Grisham, una storia con cui il popolare scrittore americano (qui sopra ritratto dal fotografo Daniel Mayer / © Agentur Focus) affronta un argomento di enorme attualità non solo in America: il grande business delle scuole private.

Protagonisti del nuovo romanzo di Grisham sono tre giovani e geniali studenti in legge – Mark, Todd e Zola – alle prese con un losco gestore di banche che incidentalmente è anche il proprietario della loro scuola di Washington. Dopo essersi coperti di debiti per poter pagare le rette salatissime della mediocre scuola privata, i tre amici si rendono conto di essere oggetto di una grande truffa. Il loro istituto, infatti, insieme a molti altri, è nelle mani di un potente e losco investitore newyorchese, che è anche socio di una banca specializzata nella concessione di prestiti agli studenti. Dopo anni di sacrifici e false promesse di un lavoro sicuro, i tre studenti capiscono che con ogni probabilità non riusciranno mai a passare l’esame di avvocato. Ma forse c’è una via d’uscita: l’obiettivo è farla franca con i grossi debiti accumulati e vendicarsi del torto subito. E per fare tutto ciò devono lasciare subito gli studi, fingere di avere i titoli per praticare la professione di avvocato, eleggendo il Rooster Bar, dove si incontrano abitualmente, a loro quartier generale…

© johngrishamitalia.wordpress.com

Dominatore assoluto delle classifiche di libri venduti nonché caposcuola, appunto, del genere legal thriller, prima di diventare uno scrittore da milioni da copie, John Grisham ha esercitato la professione di avvocato penalista per circa dieci anni. Fra i suoi romanzi di maggiore successo internazionale ci sono Il Socio, Il Rapporto Pelican e Il Cliente.
La grande truffa e i precedenti bestseller dello scrittore americano ti aspettano alla LIBRERIA FELTRINELLI di Euroma2!

Da soli o insieme? La felicità secondo Fabio Volo

Semplice e diretta la scrittura di Fabio Volo riesce sempre a conquistare una larghissima fetta di lettori italiani. Il suo ultimo romanzo, “Quando tutto inizia” (Mondadori, pp 180, euro 19), continua a svettare nella classifica dei libri più venduti a conferma di una formula narrativa che funziona e che piace.

Nel nuovo romanzo Volo racconta una storia d’amore, ma anche molto di più. Sullo sfondo di una narrazione che trascina fino all’ultima pagina c’è la sempre più difficile scelta tra il noi e l’io, tra i sacrifici che facciamo per la nostra realizzazione personale e quelli che siamo disposti a fare per un’altra persona, per la coppia o la famiglia. La differenza di dimensione tra essere felici ed essere felici insieme.

I protagonisti del romanzo sono Silvia e Gabriele, due giovani che si incontrano in primavera, quando i vestiti sono leggeri e la vita sboccia per strada. La prima volta che lui vede Silvia è una vertigine. Lei non è una bellezza assoluta, immediata, abbagliante, ma è il suo tipo di bellezza. Gli bastano poche parole per perdere la testa: scoprire che nel mondo esiste qualcuno con cui ti capisci al volo, senza sforzo, è un piccolo miracolo, ti senti meno solo. Fuori c’è il mondo, con i suoi rumori e le sue difficoltà, ma quando stanno insieme nel suo appartamento c’è solo l’incanto: fare l’amore, parlare, essere sinceri, restare in silenzio per mettere in ordine la felicità. Fino a quando la bolla si incrina, e iniziano ad affacciarsi le domande. Si può davvero prendere una pausa dalla propria vita? Forse le persone che incontriamo ci servono per capire chi dobbiamo diventare, e le cose importanti iniziano quando tutto sembra finito…

Quando tutto inizia e gli altri romanzi di Fabio Volo ti aspettano alla LIBRERIA FELTRINELLI di Euroma2!

L’enigma delle origini nel nuovo romanzo di Brown

Un nuovo libro e nuove ore di lettura avvincente per i numerosi fan di Dan Brown. È infatti da poco uscito anche in Italia l’ultimo romanzo del maestro del thriller: “Origin” (Mondadori, pp 564, 25 euro).

Il protagonista è Robert Langdon, professore di simbologia e iconologia religiosa a Harvard, già noto ai cultori di Brown perché presente anche nei fortunatissimi Il Codice Da Vinci, Angeli e Demoni, Il simbolo perduto e Inferno. Il romanzo si apre con Langton che è stato invitato al museo Guggenheim di Bilbao per assistere a un evento unico: la rivelazione che cambierà per sempre la storia dell’umanità e rimetterà in discussione dogmi e principi dati ormai come acquisiti, aprendo la via a un futuro tanto imminente quanto inimmaginabile. Protagonista della serata è Edmond Kirsch, quarantenne miliardario e futurologo, famoso in tutto il mondo per le sbalorditive invenzioni high-tech, le audaci previsioni e l’ateismo corrosivo. Kirsch, che è stato uno dei primi studenti di Langdon e ha con lui un’amicizia ormai ventennale, sta per svelare una stupefacente scoperta che risponderà alle due fondamentali domande della storia dell’uomo: da dove veniamo? E, soprattutto, dove andiamo? Mentre Langdon e centinaia di altri ospiti sono ipnotizzati dall’eclatante e spregiudicata presentazione del futurologo, all’improvviso la serata sfocia nel caos. La preziosa scoperta di Kirsch, prima ancora di essere rivelata, rischia di andare perduta per sempre.
Scosso e incalzato da una minaccia incombente, Langdon è costretto a un disperato tentativo di fuga da Bilbao con Ambra Vidal, l’affascinante direttrice del museo. In gioco non ci sono solo le loro vite, ma anche l’inestimabile patrimonio di conoscenza a cui il futurologo ha dedicato tutte le sue energie, ora sull’orlo di un oblio irreversibile. Percorrendo i corridoi più oscuri della storia e della religione, tra forze occulte, crimini mai sepolti e fanatismi incontrollabili, Langdon e Vidal devono sfuggire a un nemico letale il cui onnisciente potere pare emanare dal Palazzo reale di Spagna, e che non si fermerà davanti a nulla pur di ridurre al silenzio Edmond Kirsch. In una corsa mozzafiato contro il tempo, i due protagonisti decifrano gli indizi che li porteranno faccia a faccia con la scioccante scoperta di Kirsc e con la sconvolgente verità che da sempre ci sfugge.

© Reinaldo Rodrigues / Global Images/Sipa USA/ IPA

Brillante riflessione sull’eterno conflitto tra scienza e fede e sulle sfide che le nuove tecnologie e l’intelligenza artificiale ci pongono quotidianamente, Origin è un romanzo ricco di spunti colti e di invenzioni narrative, in cui passato e futuro si incontrano in una contemporaneità sorprendente.

Con i suoi oltre 200 milioni di libri venduti in tutto il mondo, Dan Brown è considerato uno degli scrittori viventi di maggior successo del pianeta. I suoi romanzi sono stati tradotti in 56 lingue e sono diventati clamorosi best-seller internazionali.

Origin e i precedenti romanzi di Dan Brown ti aspettano alla LIBRERIA FELTRINELLI di Euroma2!

Follett e gli altri magnifici nove della settimana

Uscito in Italia lo scorso settembre è subito balzato in testa alla classifica dei libri più venduti in Italia stilata settimanalmente da Feltrinelli: è “La colonna di fuoco” (Mondadori, pp 907, euro 27), l’ultimo romanzo di Ken Follett, uno dei giallisti britannici più amati nel nostro paese.

La colonna di fuoco è un avvincente romanzo di spionaggio cinquecentesco che si svolge a Kingsbridge, immaginaria cittadina britannica in cui Follett aveva già ambientato i precedenti due titoli della trilogia, i bestseller I Pilastri della Terra e Mondo senza Fine. Misteri, amori, lotte di potere e vendette si susseguono in una storia che comincia col racconto del giovane Ned Willard che tornato a casa si rende conto che il suo mondo sta per cambiare radicalmente. Solo la vecchia cattedrale è rimasta immutata, testimone di una città lacerata dal conflitto religioso. Tutti i principi di lealtà, amicizia e amore verranno sovvertiti. Figlio di un ricco mercante protestante, Ned vorrebbe sposare Margery Fitzgerald, figlia del sindaco cattolico della città, ma il loro amore non basta a superare le barriere degli opposti schieramenti religiosi. Costretto a lasciare Kingsbridge, Ned viene ingaggiato da Sir William Cecil, il consigliere di Elisabetta Tudor, futura regina di Inghilterra. Dopo la sua incoronazione, la giovane e determinata Elisabetta I vede tutta l’Europa cattolica rivoltarsi contro di lei, prima tra tutti Maria Stuarda, regina di Scozia. Decide per questo di creare una rete di spionaggio per proteggersi dai numerosi attacchi dei nemici decisi a eliminarla e contrastare i tentativi di ribellione e invasione del suo regno. Il giovane Ned diventa così uno degli uomini chiave del primo servizio segreto britannico della storia.

Top 10 dei libri più venduti di questa settimana:

1. KEN FOLLETT – La colonna di fuoco (Mondadori)
2. ANTONIO MANZINI – Pulvis et umbra (Sellerio)
3. MARCO CARLOTTO – Blues per cuori fuorilegge (e/o)
4. NICOLAS BARREAU – Il caffè dei piccoli miracoli (Feltrinelli)
5. DONATELLA DI PIETRANTONIO – L’arminuta (Einaudi)
6. GUCCINI/MACCHIAVELLI – Tempo da elfi (Giunti)
7. SIMONETTA AGNELLO HORNBY – Nessuno può volare (Feltrinelli)
8. PAOLO COGNETTI – Le otto montagne (Einaudi)
9. EMILIANO FITTIPALDI – Gli impostori (Feltrinelli)
10.F. CAVALLO – Storie della buonanotte per bambine ribelli (Mondadori)

La colonna di fuoco di Ken Follett e tutte le altre novità librarie in classifica le trovi alla LIBRERIA FELTRINELLI di Euroma2

Il lungo viaggio di Piero Angela

È il principe indiscusso della divulgazione scientifica in televisione e l’autore di decine di bestseller che spaziano dalla biologia alla psicologia, dalla fisica agli sviluppi tecnologici, dai sistemi complessi all’evoluzione umana, dall’astro­fisica ai problemi ambientali. Piero Angela, che l’anno prossimo taglia il traguardo dei 90 anni, è tornato in libreria con “Il mio lungo viaggio. 90 anni di storie vissute” (Mondadori, pp 224, 19 euro), un excursus attraverso due secoli, molti continenti, mille peripezie e gli incontri, le scoperte e le avventure della sua vita.

Il popolare giornalista torinese che ha svelato a tre generazioni di italiani la bellezza della scienza, ha questa volta realizzato un libro diverso: “Non è un libro di divulgazione scientifica, ma un racconto personale dedicato al pubblico che da tanti anni mi segue nel mio lavoro, spesso con vero affetto. Il libro racconta le mie esperienze di lavoro, il ‘dietro le quinte’ di oltre mezzo secolo di televisione. Ma per la prima volta rispondo anche a certe domande che spesso mi vengono rivolte in occasione di incontri o conferenze, e che riguardano la mia vita, la mia formazione, gli inizi in RAI, il pianoforte, persino la mia infanzia”.

© GENIA / IPA

Testimone oculare di due secoli, nel nuovo libro autobiografico Piero Angela racconta in modo vivido l’Italia dagli anni Trenta fino agli anni esaltanti del miracolo economico, la nascita della televisione, la sua straordinaria carriera di giornalista e conduttore di programmi storici come Quark e Superquark.
Gli aneddoti e i diversi incontri raccontati nel libro ne fanno una lettura godibilissima e un’ennesima testimonianza della passione di sapere e della voglia di scoperta che da sempre animano Angela.
“Una delle prime occasioni di avvicinarmi alla scienza – rivela Piero Angela – la ebbi quando mi regala­rono l’Enciclopedia dei ragazzi, dieci bei volumi con un mobiletto contenitore. Il mio volume preferito, il più consunto, era quello dei Perché?. Probabilmente lì è nato il piacere di capire”.

Il mio lungo viaggio. 90 anni di storie vissute di Piero Angela lo trovi alla LIBRERIA FELTRINELLI di Euroma2

Tredici: il thriller contro il bullismo

Le tragiche conseguenze dello stalking, del bullismo adolescenziale e della violenza psicologica raccontate con un linguaggio semplice, diretto, al ritmo di un thriller che, dopo il pubblico americano, sta appassionando anche l’Italia. Conclamato bestseller della narrativa per ragazzi (2 milioni e mezzo di copie vendute negli Stati Uniti e traduzioni in 37 lingue), “Tredici” dell’americano Jay Asher (Mondadori, pp 229, 17 euro) è il romanzo che ha dato vita all’omonima e fortunatissima serie tv di Netflix prodotta dalla popstar Selena Gomez e della quale è stata da poco preannunciata una seconda stagione.

Dylan Minnette, Selena Gomez e Katherine Langford – © JC Olivera/Sipa USA/IPA

Protagonisti della storia sono Hannah Baker e i tredici motivi nonché le tredici storie registrate su altrettante audiocassette che l’hanno spinta a togliersi la vita. Ogni nastro chiama in causa un compagno di scuola della ragazza, a partire da Clay Jensen che quando ascolta la prima delle cassette che qualcuno ha lasciato per lui davanti alla porta di casa non riesce a credere alle sue orecchie. La voce che gli sta parlando appartiene ad Hannah, la ragazza di cui è innamorato dalla prima liceo, la stessa che si è suicidata soltanto un paio di settimane prima. Clay è sconvolto, da un lato non vorrebbe avere nulla a che fare con quei nastri perché Hannah è morta, e i suoi segreti dovrebbero essere sepolti con lei. Ma dall’altro, il desiderio di scoprire quale ruolo ha avuto lui nella vicenda è troppo forte. Per tutta la notte, quindi, guidato dalla voce della ragazza, il ragazzo ripercorre gli episodi che hanno segnato la sua vita e determinato, in un drammatico effetto valanga, la scelta di Hannah di suicidarsi.

Criticato da quanti temono possibili atteggiamenti di emulazione fra i giovani lettori, Tredici (titolo originale: 13 Reasons Why) è stato invece accolto con grande favore ed entusiasmo da chi, come lo stesso autore, considera indispensabile parlare apertamente di tematiche come il suicidio, considerate ancora un tabù. “Mentre scrivevo ero nervosissimo – ha raccontato Jay Asher in un’intervista a Vanity Fair -. Diverse scuole e librerie non hanno voluto il libro per timore di possibili emulazioni. Ma troppi ragazzi mi hanno detto che si sono sentiti presi sul serio per la prima volta, vuol dire che non ne parliamo abbastanza”.

Lettura consigliatissima non solo ai più giovani, Tredici vi aspetta alla LIBRERIA FELTRINELLI di Euroma2