Viaggi: mete low cost consigliate in inverno

Le destinazioni più vantaggiose per chi vuole andare in vacanza fino a febbraio

Il 2020 è appena iniziato, ma desiderate una vacanza dopo le festività senza spendere troppo? Ecco per voi alcune destinazioni low cost adatte nei mesi di gennaio e febbraio per giorni di relax davvero sorprendenti!

Marrakech, un tempo città imperiale del Marocco, è oggi un importante centro economico ricco di moschee, palazzi e giardini. Questa città vi avvolge, tra colori e profumi, portandovi in un’atmosfera magica. Perdetevi tra i vicoli della medina, il centro storico cittadino, arricchiti da numerosi souk, un insieme di tantissimi piccoli negozi e mercati che rappresentano la vita commerciale ed artigianale della città. Il Palazzo Bahia e il Dar Si Said sono un tripudio di piastrelle e intricati soffitti floreali in legno dipinto. Il principale fulcro della “Città Rossa” è la vasta e movimentata piazza di Djemaa El Fna, dove da mattina a sera è un esuberante e frizzante spettacolo no-stop. Passeggiare tra venditori ambulanti, indovini, acrobati e prestigiatori, musicisti e compagnie di recitazione è un modo per scoprire il polso frenetico della città vecchia. Se volete uscire dal caos del centro, i Giardini Majorelle sono una vera e propria oasi dove rifugiarsi; un giardino botanico ricco di piante di ogni tipo. Da provare, per un altro momento di relax e benessere, gli hammam, le tipiche terme arabe dove potersi rigenerare. Uscendo da Marrakech è possibile fare delle escursioni nel deserto, avventurandosi nelle stupende Gole del Dades oppure salendo su un cammello per una passeggiata nel deserto di Zagora.

Se desiderate, invece, fare un bagno nelle acque cristalline del Mar Rosso o prendere la prima tintarella dell’anno, Sharm El Sheikh è la destinazione adatta a voi. Grazie al suo clima mite e al mare sempre caldo, la località del Mar Rosso è accogliente e animata, sia di giorno che di notte, da ogni tipo di intrattenimento. Fulcro della vita è Naama Bay, splendida località turistica di Sharm che offre tutto ciò che potete desiderare: lunghissime spiagge e mare limpidissimo per prendere il sole di giorno, locali per godere una frizzante vita notturna. Per un’immersione indimenticabile la destinazione più popolare è il Parco Nazionale di Ras Mohammed, che è considerato il miglior posto per gli amanti delle immersioni e dello snorkeling. Si possono ammirare fondali con oltre mille specie di pesci e una strepitosa barriera corallina. Uscendo da Sharm El Sheikh è possibile fare delle escursioni nel monte sacro del Sinai e visitare il Monastero di Santa Caterina. Tappe imperdibili sono: l’area protetta di Nabq, formata da paludi alluvionali, dune di sabbia, sistemi di wadi e abitata da falchi, cicogne e aironi; e l’isola di Tiran, circondata da un fondale marino spettacolare con una splendida barriera corallina.

Marsa Alam, situata nell’estremo mediorientale della Penisola del Sinai, è un’alternativa a Sharm El Sheikh per chi cerca un tipo di soggiorno diverso, lontano dal frastuono e dal turismo di massa per godere a pieno delle meravigliose acque del Mar Rosso. I suoi fondali nascondono bellezze incredibili, tutte da scoprire, dove sia il diver esperto che l’appassionato di snorkeling possono aggirarsi in cerca delle bellezze della barriera corallina, con colori unici e brillanti. Non è raro fare degli incontri particolari con la fauna marina locale, costituita, fra l’altro, da tartarughe, squali e delfini. A rendere Marsa Alam una meta ancora più appetibile è, poi, la possibilità di trovare un clima mite tutto l’anno. Non mancano, infine, attività sportive, passeggiate sul cammello, musica live e party per chi vuole vivere la spiaggia anche di sera. Tra le numerose attività da fare a Marsa Alam si segnala la possibilità di fare una gita nel deserto al tramonto, fare snorkeling in compagnia dei delfini nel Dolphin Reef, ammirare le antiche costruzioni faraoniche di Luxor, osservare la barriera corallina all’interno di un sottomarino, esplorare il Wadi El Gemal National Park, raggiungere in barca le isole incontaminate di Hamata e godersi la spiaggia bianca di Sharm Elloli in totale relax.

 

Per queste e molte altre offerte di viaggi potete visitare l’Agenzia Riu Vacanze a Euroma2 o tramite il sito: www.riuvacanze.it

SHARM EL SHEIK https://www.riuvacanze.it/offerte-sharm-el-sheik.aspx

MAR ROSSO https://www.riuvacanze.it/mar-rosso.aspx

MARSA ALAM: https://www.riuvacanze.it/offerte-sharm-el-sheik.aspx

Halloween 2018: destinazioni da paura!

Sta per arrivare il periodo più “spaventoso” dell’anno e fioccano idee e proposte per festeggiare l’evento all’insegna del divertimento. Chi vuole evadere dalla città può organizzare una serata di terrore, per esempio in un castello, o in mezzo ad attrazioni “da paura” o scegliere di raggiungere città note per i loro oscuri retroscena storici. Qualche suggerimento? Ecco cinque mete possibili per un Halloween davvero speciale…

© lecconews

In Italia, nonostante la festa abbia cominciato a diventare popolare solo di recente, sono diversi i tour fantasma e i castelli che organizzano serate a tema per la gioia del pubblico che cerca delle mete spettrali. Tra queste non si può non citare Consonno, il “paese fantasma” dalle parti di Lecco. Amato tutto l’anno da fotografi e writer, Consonno è un luogo molto singolare, anche noto come la Città dei Balocchi. Perché? Ebbene, un tempo Consonno era destinata a diventare una sorta di Las Vegas italiana, idea che morì ancora prima di essere sviluppata. Da allora il paese è in degrado e oggi restano visibili solo il minareto, la casa del cappellano, la chiesa e il cimitero.
Cosa può esserci di più spaventoso di un luogo pieno di teschi? Non stiamo parlando di un cimitero, ma di una chiesa nel centro di Milano. La chiesa di San Bernardino alle ossa custodisce al suo ingresso numerosi teschi dei pazienti defunti nell’Ospedale del Brolo, dei condannati a morte e salme dei cimiteri seicenteschi. Un ambiente simile è stato poi ricreato nella Cappella delle Ossa a Evora, in Portogallo, ispirato proprio all’ossario milanese.

Ovviamente non si può parlare di Halloween senza citare la Romania. A Bran, nel cuore della Transilvania, si trova il famigerato Castello di Dracula all’interno del quale, per la notte di Halloween, si svolgerà un party a tema per soli 1000 fortunati. E se proprio non riuscite ad accedere al party esclusivo potete sempre consolarvi con qualche tour per conoscere meglio i luoghi legati al leggendario vampiro, come le rovine del castello di Poenari e la famosa Chiesa Nera.

Infine, chi non ha mai sentito parlare delle streghe di Salem? Salem, sulla costa settentrionale del Massachusetts, negli Stati Uniti, è una delle città più citate in tutti i libri, film e serie tv horror-fantasy di sempre. Si dice che qui sia avvenuto uno dei più grandi massacri di sempre. Qui da molti anni si festeggia Halloween per tutto il mese di ottobre, con mercatini, intrattenimenti, iniziative gastronomiche, balli in maschera e i cosiddetti “Haunted Happenings” (eventi stregati che prendono il via dopo il tramonto). Il momento clou, neanche a dirlo, cade tra il 31 ottobre e l’1 novembre…