Salemme a teatro “con tutto il cuore”

Dopo il grande successo riscosso con “Una festa esagerata”, Vincenzo Salemme torna a teatro con una nuova e divertentissima commedia scritta e interpretata da lui stesso.

Foto: Federico Riva © 2018

Da stasera, al Teatro Il Sistina va in scena “Con tutto il cuore”, la storia di Ottavio Camaldoli, un mite e cortese insegnante di lettere antiche, che subisce un trapianto di cuore, ricevendo in dono quello di Antonio Carannante, un delinquente in cerca di vendetta. Inizia così un percorso che vede Ottavio confrontarsi coi suoi lati oscuri spinto dalla prepotente madre di Antonio, che lo porteranno a diventare una persona cinica, cattiva e dura.

“Una commedia – ha raccontato Salemme – per dimostrare che in ognuno di noi ci sono tutte le sfumature e tutti i colori dell’animo umano. E che è sempre l’occasione che ci costringe a fare delle scelte. E in quelle scelte si capisce davvero qual è la nostra natura più profonda.”

“Con tutto il cuore”
dal 30 gennaio 2019
Il Sistina
Via Sistina 129
Roma

Info e biglietti: www.ilsistina.it

Salemme al Sistina: è qui la festa esagerata…

Dopo il grande successo della scorsa stagione, torna a Roma la commedia scritta, diretta e interpretata da Vincenzo Salemme “Una festa esagerata…!”. La commedia, ironica e divertente, coniuga la naturalezza della recitazione a una comicità a volte farsesca e irriverente.

Foto: Federico Riva © 2016

Partendo dal mix di miseria e nobiltà dell’animo umano, Salemme punta sulla sua ben nota capacità di far riflettere il pubblico utilizzando l’arma del sorriso.  La commedia ritrae il lato oscuro e grottesco della “piccola borghesia” italiana, persone normali che vivono nascondendosi dietro lo scudo delle convenzioni, che vivono le relazioni sociali usando il codice dell’ipocrisia come unica strada per la sopravvivenza. La “festa esagerata” è quella di compleanno, del debutto in società, di una diciottenne che l’improvvisa morte di un vicino di casa e svariati altri accadimenti rischiano di far saltare all’ultimo momento. Sul palco insieme a Vincenzo Salemme ci sono Nicola Acunzo, Vincenzo Borrino, Antonella Cioli, Sergio D’Auria, Teresa Del Vecchio, Antonio Guerriero, Giovanni Ribò, Mirea Flavia Stellato.

Foto: Federico Riva © 2016

“Una festa esagerata…!”
dal 10 al 28 gennaio 2018
Il Sistina
via Sistina, 129
Roma

info: www.ilsistina.it

 

Capodanno a Roma: tutti a teatro!

Passare l’ultimo dell’anno a teatro? Perché no, vista la ricca offerta di spettacoli speciali che offre la Capitale per il Capodanno. A cominciare dal grande Gigi Proietti che porta in scena la 28esima replica di “Cavalli di battaglia” alla Sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica: uno show di 3 ore che culminerà in un brindisi collettivo allo scoccare della mezzanotte.

Mamma mia! – Foto: Antonio Agostini

Al teatro Il Sistina, invece, si saluta l’arrivo del 2018 con lo spumeggiante “Mamma mia!”, il musical adattato e diretto da Massimo Romeo Piparo, con Luca Ward, Paolo Conticini, Sergio Muniz e una vera e propria orchestra live.
Divertimento per tutta la famiglia anche al Teatro Brancaccio con “La Regina di Ghiaccio”, il musical con Lorella Cuccarini: in programma show speciale di Capodanno, con inizio spettacolo alle ore 21 e brindisi con la compagnia a mezzanotte.

Per la notte di San Silvestro non si ferma nemmeno Enrico Brignano: l’attore romano aspetta il suo pubblico all’Auditorium della Conciliazione con una replica speciale del suo show “Enricomincio da me”. Per i festeggiamenti è previsto un brindisi con panettone e spumante.
Sempre il 31 dicembre, al Teatro Ambra Jovinelli, a cominciare dalle 21.30 Alessandro Haber, Rocco Papaleo, Sergio Rubini e Giovanni Veronesi, accompagnati dalla straordinaria orchestrina Musica da ripostiglio, portano in scena lo spettacolo “A ruota libera”.

Gli amanti di Massimo Ranieri sono invece tutti convocati al Teatro Quirino per “Malìa napoletana”, un omaggio jazz alle grandi canzoni napoletane degli anni ’50 e ’60 interpretate dal cantante con l’accompagnamento di una band d’eccezione composta da Enrico Rava (tromba e flicorno), Stefano Di Battista (sax alto e sax soprano), Rita Marcotulli (pianoforte), Riccardo Fioravanti (contrabbasso) e Stefano Bagnoli (batteria).

Tutto da scoprire anche lo spettacolo di prosa “Miseria & Nobiltà”, tratto dal testo di Eduardo Scarpetta e reso celebre dal film del ‘54 di Mattoli con Totò, un classico della tradizione napoletana e italiana. Lo spettacolo, con la regia di Michele Sinisi, ha da poco debuttato al Teatro Vascello e domenica 31 dicembre va in scena in “versione Capodanno”, con inizio alle ore 21.

Per chi vuole festeggiare con un grande classico della commedia napoletana, alle ore 17 del 31 dicembre al Teatro Parioli va in scena la compagnia di Peppino De Filippo con l’intramontabile “Natale in Casa Cupiello”. Buon divertimento e buon Capodanno!