Roma ricorda Fellini

Una Mostra per i 100 anni dalla nascita del Maestro del Cinema

 

Quest’anno ricorrono i 100 dalla nascita del regista visionario, cinque volte Premio Oscar, Federico Fellini, che ha rappresentato per tutti in modo indiscusso un pezzo della Storia del Cinema. Per l’occasione, lo scorso 20 gennaio è stata inaugurata a Roma una mostra fotografica presso la Galleria della Biblioteca Angelica, a cura di Simone Casavecchia, che ne ricorda, l’uomo, l’immagine, con la sua mimica e il suo sguardo unici. Trenta immagini provenienti dalla Fototeca Nazionale (Centro Sperimentale di Cinematografia) immortalano alcuni momenti del regista sul set, restituendo un ritratto molto personale.

La mostra resterà aperta fino al 28 febbraio e rappresenta un percorso non filmografico, né biografico, ma volto a restituire la personalità stessa dell’artista. In mostra anche uno scritto inedito di Fellini, che pone l’attenzione sull’ironia e la vita quotidiana del regista.

L’originale cartaceo, proveniente da una collezione privata, è stato denominato dallo stesso Fellini “La dieta dell’astronauta”, un divertente gioco fra amici, per far dimagrire, a modo suo, artisti e “astronauti”.

In occasione della mostra, è stato pubblicato il volume fotografico Federico Fellini (Edizioni Sabinae), che raccoglie in grande formato le 150 immagini, provenienti dalla Fototeca Nazionale, da cui l’esposizione è tratta.

La mostra, coprodotta dal Centro Sperimentale di Cinematografia e dalla Casa Editrice Edizioni Sabinae, è sostenuta dalla Direzione Generale per le Biblioteche e gli Istituti Culturali (MiBACT), con il patrocinio dell’Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello.

Dove: Galleria della Biblioteca Angelica, Via Sant’Agostino n. 11 Roma

Quando: Fino al 28 febbraio 2020

Orari: lunedì-venerdì dalle 9:30 alle 18:30