Modigliani il principe: il tuo unico dovere è salvare i tuoi sogni

Il 6 marzo il regista e sceneggiatore Angelo Longoni sarà ospite del Caffè Letterario di Euroma2 per presentare il suo nuovo libro

In occasione del centenario dalla scomparsa di Amedeo Modigliani, il 6 marzo, presso il Caffè Letterario di Euroma2, sarà ospite Angelo Longoni per presentare il suo nuovo libro “Modigliani il principe” (Giunti Editore).

Genio e sregolatezza, Amedeo Modigliani, caratterizzato da uno stile inconfondibile e definito il pittore “delle donne dai colli lunghi”, viene ritratto in quest’opera nei suoi aspetti più noti, la fugacità della vita, la rarità di un animo sensibile, la maledizione dell’essere incompreso, ma anche nei mille volti in cui si nascondono le innumerevoli sfumature dei suoi lati più nascosti: le fragilità, a cui si contrapponeva lo slancio vitale che non lo ha mai abbandonato.

È qui che Angelo Longoni riesce a entusiasmare, appassionare, rapire e catturare il lettore grazie ad un ritmo scorrevole, fluido e incalzante, a una scrittura scenografica e cinematografica, ai dialoghi pieni di naturalezza e alle realistiche e pulsanti ambientazioni, che ci portano a camminare a fianco dell’artista e a percepirne il fascino, la disperazione e le sue più intime passioni: scappiamo con lui da Livorno, ci incantiamo davanti alla bellezza di Firenze, riviviamo i primi giovani e potentissimi amori. Il legame esclusivo con la madre, poi le incomprensioni, la malattia che ritorna e la vitalità che non lo abbandona mai. Una vita avvincente e vissuta al massimo, sempre in corsa contro il tempo, quasi a voler bruciare le tappe, un animo inquieto, spinto dal fuoco dell’arte e dalla dolorosa consapevolezza di avere poco tempo per alimentarlo. Ecco quindi che lo ritroviamo in una Parigi in pieno fermento, richiamati dallo spirito bohémien di inizio Novecento: incontriamo Picasso e Soutine, ci addentriamo nei vicoli, nei cabaret e nelle alcove, ci innamoriamo follemente di ogni sua donna, di ogni sua musa, da Anna Achmatova a Beatrice Hastings e poi la Diva Kiki de Montparnasse, fino alla dolce Jeanne.

L’universo straordinario di un uomo costantemente in lotta con i suoi demoni, sensibile, schivo, impenetrabile, ma sempre capace di ritrovare il coraggio di stare al mondo, anche a un passo dalla morte. Un ritratto avvincente come il più appassionato dei romanzi, ma sempre incentrato su una documentazione precisa e attendibile e su una rigorosa fedeltà alla verità della storia.

Un vortice di emozioni ci accompagna a scoprire la vita eccezionale di uno degli artisti più enigmatici di tutti i tempi.

Una stella solitaria che nell’oscurità della notte è capace di brillare per sempre.

Angelo Longoni, nato a Milano, è drammaturgo, regista e narratore. S’impone all’attenzione nazionale nel 1989 con il dramma Naja, la cui versione cinematografica esce nel 1997. Tra le sue opere teatrali più note: Uomini senza donne, che porta anche al cinema, Xanax, Vita, Testimoni, Col piede giusto, Boomerang, Modigliani. Tra le serie televisive: Le madri, Caravaggio, Tiberio Mitri. Per il cinema ricordiamo Facciamo fiesta, Non aver paura, Maldamore. Ha pubblicato per Mondadori Naja, Caccia alle mosche, Siamo solo noi e per Iacobelli Vita.

Appuntamento il 6 marzo presso il Centro Commerciale Euroma2 per la presentazione del libro Modigliani il principe, alla presenza dell’autore, Angelo Longoni e dell’attrice Eleonora Ivone, che leggerà alcuni brani. Modera l’incontro la giornalista de Il Messaggero Valeria Arnaldi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *