Musei Civici per #laculturaincasaKIDS

Ecco gli appuntamenti web e social dedicati ai più giovani

Durante questo periodo di emergenza sono state sviluppate sul web molteplici attività di intrattenimento ed interazione sociale online, molte delle quali dedicate ai più giovani.

Roma Capitale della cultura, aderendo alla campagna #iorestoacasa, prosegue con le attività su web e social con il programma per bambini e ragazzi #laculturaincasaKIDS.

Con questa speciale iniziativa, che nasce per gli under romani ma può essere seguita da tutta Italia, si raccontano le attività e gli appuntamenti digital rivolti ai bambini e ai ragazzi, in programma in questo particolare periodo. Ecco alcuni dei contenuti web e social dedicati ai più giovani disponibili sui canali dei Musei Civici.

I canali social @culturaaroma forniscono regolarmente aggiornamenti quotidiani con hashtag #laculturaincasaKIDS insieme a quello generale della campagna #laculturaincasa.

Nell’ambito delle attività che attendono giovani e giovanissimi durante queste settimane sui profili social, la Casina delle Civette di Villa Torlonia lancia l’iniziativa La Casina delle Meraviglie. Seguendo le tracce degli animali simbolici nel Museo della Casina delle Civette, attraverso l’utilizzo di alcune illustrazioni tematiche, corredate da un vasto materiale fotografico e testuale, si costruirà una narrazione adatta ai più piccoli che avrà come filo conduttore gli animali e la loro simbolica presenza nelle decorazioni museali. Non solo le civette, tanto care al Principe Giovanni Torlonia, ma anche le chiocciole, le rondini, i pavoni e i cigni saranno protagonisti di un percorso virtuale che ne indagherà i significati e che avrà il compito di stimolare la fantasia dei bambini, invitati a produrre disegni dedicati a queste immagini e alle storie che raccontano. Tutte le info sulla pagina Facebook dei Musei di Villa Torlonia.

 

Da Villa Torlonia al Museo Napoleonico per giocare con la mitica figura di Napoleone. Sui canali social e web del Museo, bambini e ragazzi potranno partecipare alle attività online del progetto Impara l’arte con Bonaparte: tavole da disegnare e colorare, simpatici quiz, giochi d’intrattenimento per conoscere la famiglia Bonaparte sono solo alcune delle proposte di un percorso che unisce l’aspetto ludico a una missione istruttiva. Durante il periodo di attivazione dell’iniziativa, saranno pubblicate le schede da stampare prima di iniziare il divertente viaggio alla scoperta di Napoleone e della sua famiglia. I lavori andranno poi fotografati e condivisi sulla pagina Facebook del Museo.

Sulla pagina del Museo di Casal de’ Pazzi, invece, è già disponibile il divertente gioco per bimbi Disegna dentro un elefante e libera la fantasia! L’animale simbolo del Museo apparirà come un disegno dai soli contorni e con un interno completamente bianco. Il compito di renderlo di nuovo allegro spetterà proprio ai bambini che, una volta stampato, potranno colorarlo liberamente dando sfogo alla propria ispirazione artistica. Infine, c’è tempo fino al 3 maggio, sul sito e sulla pagina Facebook della Centrale Montemartini, per giocare con una delle opere presenti nella collezione museale: La bambola di Crepereia. Il prezioso oggetto in avorio, risalente a duemila anni, fa si presentava alle origini e in parte ancora oggi proprio come le bambole odierne, con gli arti snodabili e provvista di numerosi accessori: anellino, pettinini, specchietti. Per aiutare la piccola bambola a tornare ai suoi antichi fasti, i bambini dovranno stampare la sua immagine e divertirsi a vestirla attraverso le matite colorate o applicandole piccoli abiti in carta.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *