“Macchine come me”: il ritorno di McEwan

“Era arrivato il momento di scrivere un romanzo su come ci sentiremmo nel vivere a contatto con una mente non umana”. Ian McEwan commenta così il suo atteso ritorno in libreria con “Macchine come me” (Einaudi, pp 296, euro 19,50).

Il celebre scrittore inglese firma un romanzo, il cui titolo è ispirato da un libro di Isaac Asimov, dedicato all’affascinante tema dell’intelligenza artificiale e del rapporto uomo-automa. Ambientato nella Londra del 1982, “Macchine come me” presenta un passato alternativo, una storia fantastica in cui il trentaduenne protagonista, Charlie Friend, può usare l’eredità che gli ha lasciato la madre per comprarsi un robot: Adam. Bellissima e potente, dotata di un nome e di un corpo, la macchina ha intelligenza, sentimenti e una coscienza propria…

Macchine come me e tutti gli altri romanzi di Ian McEwan li trovi alla LIBRERIA FELTRINELLI di Euroma2

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *