La leggenda della Befana narrata nei sotterranei di Piazza Navona

Un appuntamento da non perdere per grandi e piccoli.

Domenica 5, ore 15.00, e lunedì 6 gennaio, ore 11.00, i bambini, insieme alle loro famiglie, potranno scendere nei sotterranei di Piazza Navona, presso l’area archeologica dello Stadio di Domiziano, per scoprire le origini della leggenda della Befana, una vecchietta con il naso lungo e il mento aguzzo che, volando a cavallo di una scopa in lungo e in largo durante la notte del 6 gennaio, riempie le calze di dolcetti ai bimbi buoni e carbone per quelli meno buoni.

Forse non tutti sanno che il suo volo è strettamente legato alla rinascita della terra, come un rito propiziatore di fertilità e raccolti abbondanti nel nuovo anno. La vecchia signora infatti rappresenta la conclusione delle festività natalizie legate al solstizio invernale. I doni, che la vecchietta porta, rappresentano dei simboli di buon auspicio per il nuovo anno.

Per l’occasione sarà anche possibile visitare il “Presepe animato” e Piazza Navona, addobbata per le feste natalizie, oltre ai resti dello Stadio di Domiziano, celati nei suoi sotterranei, guidati da una storica dell’arte professionista: Luisa Delle Fratte.

Come dice la famosa filastrocca: “La Befana vien di notte con le scarpe tutte rotte col cappello alla romana viva viva la Befana!”.

Per maggiori informazioni, prenotazioni e costi: http://romaelazioperte.blogspot.com/2014/12/la-leggenda-della-befana-narrata-dai.html