La Fornarina di Raffaello torna a Palazzo Barberini

Dopo essere essere stata esposta alla mostra Raffaello e l’eco del mito, in programma all’Accademia Carrara di Bergamo, lunedì scorso ha ufficialmente fatto ritorno nella sede di Palazzo Barberini a Roma, la celeberrima Fornarina di Raffaello.

Il capolavoro di Raffaello è un dipinto a olio su tavola (85×60 cm) databile al 1518–1519 circa.  Il dipinto, probabilmente modificato da Giulio Romano, fu conservato da Raffaello nel proprio studio fino alla morte, avvenuta poco dopo il completamento dell’opera.

L’identità della modella ritratta da Raffaello resta incerta, ma prevale la teoria che possa trattarsi di Margherita Luti, figlia di un fornaio di Trastevere in contrada Santa Dorotea, che sarebbe stata in quel periodo la donna amata dal pittore e passata quindi alla storia col nome di “Fornarina”.

La Fornarina sarà di nuovo fruibile al pubblico a partire da domani 12 aprile.

Palazzo Barberini
Via delle Quattro Fontane, 13
Roma
Orari: martedì/domenica ore 8.30-19.00

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *