Il mirtillo, ottimo alleato per la salute

Tutte le proprietà del mirtillo e i molteplici benefici sul nostro organismo

Il mirtillo è una pianta appartenente alla famiglia delle Ericacee, che cresce nel sottobosco producendo frutti di colore violaceo. Anticamente, secondo la tradizione dei paesi del nord, il mirtillo era considerato una pianta in grado di proteggere dalla malasorte.

Per chi ha avuto modo di assaggiare il mirtillo ne avrà apprezzato il sapore molto gustoso, ma forse non tutti conoscono le sue proprietà nutritive, benefiche e addirittura curative, in particolare per occhi, intestino e cuore.

I grandi pregi nutritivi del mirtillo derivano dalla ricca presenza di vitamina A e C, ma anche di vitamine B1, B2, PP e di sali minerali essenziali per il nostro organismo (calcio, fosforo, ferro, sodio e potassio). Questi principi nutritivi, insieme agli antocianosidi, inibiscono efficacemente la formazione dei radicali liberi.

Questo piccolo frutto ha un’azione astringente, antinfiammatoria e antisettica. Per le infiammazioni del cavo orofaringeo, ad esempio, si consiglia di fare degli sciacqui con un decotto al 10% ottenuto dai frutti schiacciati di mirtillo. I mirtilli sono utilizzati soprattutto nella prevenzione e nella terapia delle infezioni a carico delle vie urinarie e, in particolare, della cistite. I mirtilli sono utili anche per chi ha problemi di fragilità capillare, per la circolazione del sangue e per la vista. Aiutano, inoltre, la funzionalità intestinale e a mantenere in salute il fegato. La proprietà più importante è il fatto che questo piccolo frutto è ricco di antiossidanti, che aiutano a ritardare il processo di invecchiamento, a prevenire malattie cardiovascolari e a proteggere dai tumori. I mirtilli sono infatti tra gli antiossidanti naturali più potenti, con proprietà antitumorali, contribuendo anche alla salute del fegato, insieme alla vitamina C.

Ottimi alleati per la circolazione sanguigna, rinforzano il cuore. Il mirtillo nero poi migliora la vista, sia di notte che in caso di affaticamento visivo, favorendo la rigenerazione dei tessuti della retina, anche in caso di disturbi vascolari dell’occhio.

I mirtilli si sono rivelati ottimi alleati per il sistema immunitario, aiutando a combattere il raffreddore grazie alle loro proprietà antinfiammatorie.

Non solo, sono un ottimo supporto per le funzioni cognitive, in particolare la memoria, contrastando l’insorgere di malattie degenerative, grazie alle antocianine.

Le foglie di mirtillo sono usate, anche nella medicina tradizionale, per le affezioni gastrointestinali, renali e delle vie urinarie, artriti, gotta e dermatiti, ma anche per il trattamento di infiammazioni della mucosa orale, infiammazioni oculari, disturbi cutanei e scottature.

Rivitalizzante e tonico, il mirtillo è ricco di vitamine e sali minerali che lo rendono utile quindi come integratore naturale.

Questi frutti sono utilizzati oltre che per la preparazione di rimedi curativi naturali per il benessere del corpo, anche in cucina per la preparazione di marmellate, sciroppi, succhi. Sono infatti molto versatili, si possono gustare semplicemente come spuntino o utilizzarli come infusi, estratti o come ingrediente per arricchire piatti dolci e salati, per le gelatine e per farcire i dolci, in particolare crostate e semifreddi. Possono essere surgelati, conservandoli così tutto l’anno.

I principi nutrizionali e i principi attivi dei mirtilli sono ottimi quindi sia come alimento nutritivo che come prevenzione e aiuto per alcuni malesseri del nostro corpo. E sono anche poco calorici e senza particolari controindicazioni o effetti collaterali, ma si consiglia, come per tutto, un consumo non eccessivo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *