Fotografia d’autore: le icone di Terry O’Neill

Dopo il grande successo di pubblico e critica della mostra “I Grandi Maestri. 100 Anni di fotografia Leica”, dallo scorso 2 marzo il Vittoriano di Roma accoglie “Icons”, un’imperdibile retrospettiva dedicata al celebre fotografo britannico Terry O’Neill.

Mick Jagger nei BBC Studios
Londra, 1964
81,1 x 58 cm
© Terry O’Neill
Muhammed Ali
Dublino, 1972
81,1 x 58,1 cm
© Terry O’Neill

Aperta fino al 20 maggio 2018 la mostra raccoglie i ritratti fotografici di alcuni fra i più indimenticabili miti del mondo del cinema, della musica, della moda, della politica e dello sport dagli anni ’60 ad oggi.

Frank Sinatra con le sue guardie del corpo
Miami, 1968
58 x 78 cm
© Terry O’Neill
Sean Connery e Jill St. John sul set di “Una cascata di diamanti”
Las Vegas, 1971
99 x 73,1 cm
© Terry O’Neill
Amy Winehouse prima del concerto tributo ai 90 anni di Nelson Mandela
Londra, 2008
71 x 58,1 cm
© Terry O’Neill /Contour by Getty Images

Forte di un rapporto privilegiato di grande vicinanza e complicità con personaggi divenuti delle vere e proprie icone, nei suoi cinquant’anni di carriera O’Neill ha immortalato da Frank Sinatra a Elvis Presley, da Elton John a Amy Winehouse, da Sean Connery a Robert Mitchium, da Elizabeth Taylor a Audrey Hepburn, da Brigitte Bardot a Ava Gadner fino a Marlene Dietrich.
Tra gli oltre 50 scatti leggendari anche quelli che ritraggono David Bowie, una delle star più poliedriche mai espresse dal panorama musicale: a lui è dedicata un’intera sezione della mostra.

David Bowie in posa per il suo album “Diamonds Dogs” 
Londra, 1974
91 x 73 cm
© Terry O’Neill
Paul Newman e Lee Marvin sul set di “Per una manciata di soldi”
Denver, 1971
99 x 73 cm
© Terry O’Neill

Prodotta e organizzata da Arthemisia in collaborazione con Iconic Images, la mostra “Terry O’Neill. Icons” è curata da Cristina Carrillo de Albornoz.

“Terry O’Neill. Icons”
fino al 20 maggio 2018
Complesso del Vittoriano – Ala Brasini
via San Pietro in Carcere
Roma
info: www.ilvittoriano.com

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *