Finché il parka va, non lasciarlo andare…

Se c’è un capo del guardaroba invernale sia femminile che maschile che non sembra voler passare mai di moda, quello è sicuramente il parka. Nel formato classico, color verde militare, linea dritta e lunghezza a metà coscia, o nelle varianti più “aggiornate”, ovvero imbottito, impermeabile o col cappuccio bordato di pelliccia colorata, il parka si fa apprezzare soprattutto per la sua versatilità e praticità.

Zara
Pull & Bear
Pull & Bear

Le origini del parka sono antichissime. Il termine ha radici russe e significa “pelle di animale”. Nella preistoria i parka erano fatti di pelliccia di orso e di foca ed erano indossati dalle popolazioni del circolo polare artico per contrastare il freddo rigido di quei territori. Durante gli anni Cinquanta il parka è poi entrato a far parte della divisa ufficiale dei Marines americani durante la guerra di Corea, mentre negli anni Sessanta si impose come capo distintivo dei mod, il movimento giovanile inglese che amava muoversi in lambretta o vespa e ascoltare la musica afroamericana e lo ska.

Pull & Bear
Zara
Promod

Pur essendo un capo essenzialmente sportivo, la sua duttilità lo rende adatto a quasi tutte le situazioni, comprese quelle formali. Si abbina facilmente a denim, sneakers e felpe così come a pantaloni a sigaretta, mocassini e maglioncini bon ton. Per le uscite serali può essere indossato su abiti corti e midi, magari in lana, e stivali cuissardes, ankle boots o addirittura con tacchi alti.

Jeckerson
Zara
Jeckerson

Estrose ed eccentriche, alcune versioni proposte dai brand più popolari hanno la pelliccia colorata con tonalità pastello o fluo, oppure ricami floreali, pailette e altre applicazioni preziose.

A EUROMA2 potrai trovare il parka più adatto al tuo stile. Vieni a trovarci!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *