Evviva la verdura, soprattutto d’estate

Insalata + estate: un classico fra i binomi dell’alimentazione. Le verdure restano il cibo di riferimento per chi, oltre a seguire un’alimentazione leggera e sana, intende perdere o mantenere peso. Inoltre sono fonte di vitamine, fibre, minerali e altri nutrienti che ci mantengono sani e in forma. Non è un caso che vengano catalogate come “alimenti calorici negativi”, perché aiutano a perdere peso facendo spendere una maggiore quantità di energia per essere digerite di quanta ne aggiungano al nostro apporto calorico complessivo.

Non esistono indicazioni specifiche sul consumo giornaliero di verdure, ma è certo che almeno due porzioni al giorno sono una buona abitudine alimentare. Le verdure, infatti, non hanno grassi, sono ricche di fibre e contengono potassio e magnesio, minerali indispensabili per contrastare il senso di spossatezza che ci assale nelle giornate più calde della stagione estiva.

Sono tante le verdure fresche che ci offre la stagione estiva, fra le altre le bietole, le cicorie, i cetrioli, diverse varietà di pomodori e lattughe, cipollotti, piselli, fagiolini, fave, patate, porri, rucola, zucchine, melanzane e ravanelli. Con agosto, poi, arrivano sul mercato anche le zucche, gli spinaci, verza, radicchio rosso, valeriana e cavolo. Fra tutte, le verdure che contengono il contenuto più basso di calorie sono i cosidetti “free food”, ovvero carote, ravanelli, sedano, cetrioli, fagiolini freschi, cavoli, cavolfiori, lattuga, pomodori e funghi.

Assunzioni alternative alle classiche insalate “olio, sale e aceto”? Una buona idea sono senz’altro i frullati o i centrifugati, da consumarsi sia a colazione che come spuntino. Per preparare un buon centrifugato possono essere sufficienti due zucchine piccole, un cetriolo, un gambo di sedano, una carota, mezza mela e un po´ di zenzero. Una volta pronto si aggiunge sale e pepe a piacere. Avrete così preparato un valido antidoto al caldo e un grande alleato della dieta.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *